Alfano, recordman con 1836 giorni alla guida di un dicastero

0
17


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Angelino Alfano è il ministro più longevo della storia della Repubblica Italiana, può vantare 1836 giorni alla guida di un dicastero.

E’ l’uomo dei primati. Alfano aveva già un primato quello di essere stato eletto nella dodicesima legislatura dell’ARS tra le liste di Forza Italia a soli 25 anni. Ma lui non si accontenta e inizia la scalata al fianco di Silvio Berlusconi. All’età di 37 anni e 6 mesi, l’ex militante della Democrazia Cristiana dal 2008 al 2011 conquista lo scranno del dicastero della Giustizia. E sotto il governo Letta, è il 2014 diventa Ministro dell’Interno, poi riconfermato dal “rottamatore” Matteo Renzi.

Adesso l’ex delfino di Berlusconi si fregia di un altro record, festeggia infatti il 10 anniversario dalla prima volta che giurò fedeltà alla Costituzione Italiana. Alfano uomo di Stato o abile stratega? Certo è che il suo percorso professionale ha avuto diverse tappe anche le più disparate. Negli anni oltre a guidare il ministro di Via Arenula e a proporre una legge che porta il suo nome (Lodo Alfano) poi dichiarata incostituzionale nell’ottobre 2009, ha affrontato un divorzio dal Cavaliere, è lui l’uomo della discordia è lui che ha creato la scissione del Pdl.

Qualcuno direbbe che pur di rimanere a galla è sceso a compromessi con il nemico, anche con un governo PD è riuscito a occupare  un altro posto privilegiato, ovvero quello di ministro degli Esteri. Instancabile il ragazzo partito da Agrigento con la voglia di superare il suo “maestro” a tutti i costi anche con la creazione di un partito prima Nuovo Centro Destra e poi mutato in Alternativa Popolare ma che per via dell’attuale legge elettorale e dello sbarramento previsto al 3% ha ridimensionato i sogni di gloria.

Così il ragazzo prodigio della Democrazia Cristiana nel suo palmares ha dovuto mettere una stelletta negativa decidendo di non ricandidarsi ma non per questo di abbandonare la politica e in attesa di future evoluzioni rimane saldamente incollato alla poltrona del Ministero degli Esteri, osservando le mosse del suo conterraneo Sergio Mattarella.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.