Nasce “Italia In Comune”, il partito degli scissionisti M5S

0
16


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Con la ratifica e la Costituzione di Italia In Comune in partito politico si è conclusa la fase Costituente iniziata con la convention di Roma del 3 dicembre scorso all’Opificio  Romaeuropa, alla presenza di oltre 400 amministratori giunti da tutta  Italia. Per Italia In Comune inizia ora una fase politica nuova che  accompagnerà gli iscritti all’assemblea nazionale prevista per  l’autunno prossimo.

Il percorso precongressuale inizierà a maggio con  un tour di presentazione del partito in tutte le regioni italiane, al  fine di unire i sindaci, le liste civiche e tutti i cittadini che si  riconoscono nella Carta dei Valori di Italia in Comune e di dare avvio alla campagna di adesione ed iscrizione al partito.

La prima tappa del tour è prevista in Emilia Romagna, a Parma, per poi proseguire nel Lazio e, successivamente, in tutte le altre regioni  italiane. Italia in Comune si presenterà alle prossime competizioni  elettorali con un’offerta politica nuova, in cui le buone pratiche dei sindaci e la competenza amministrativa saranno al centro del programma in fase di costruzione.

Con la sottoscrizione dell’Atto Costitutivo di Italia in Comune sono  stati eletti all’unanimità Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma, come Presidente e Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, come Coordinatore nazionale del Partito. Sono stati inoltre nominati, sempre  all’unanimità, il Sindaco di Latina Damiano Coletta come Vice  Presidente e Rosa Capuozzo come tesoriere.

 Per il presidente di IIC, Federico Pizzarotti, “con la  costituzione di Italia in Comune è nata un’idea: portare l’esperienza  e l’approccio concreto dei sindaci nel panorama politico nazionale.  Vogliamo organizzare la prima assemblea regionale del partito, in  Emilia Romagna, a Parma, per sottolineare l’importanza della tornata  elettorale emiliana del 2019. Italia in Comune c’è e vuole offrire  agli italiani un modo nuovo e concreto di fare politica”.

Per il coordinatore nazionale, Alessio Pascucci, “Italia In Comune  nasce per dare una risposta a tutti i cittadini e per proporre un  modello diverso da quello degli attuali schieramenti politici. Un  partito che nasce dai territori e punta a mettere al centro le persone e le comunità, convinti che la politica sia l’arte di coniugare la  visione ideale con il mondo del realizzabile. A metà Maggio  presenteremo lo Statuto, la Carta dei Valori e il nuovo simbolo di  Italia in Comune nella prima assemblea regionale del Lazio”.        (Mac/AdnKronos)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.