Intimidazione al sindaco di Chiusa. S. profanata tomba di famiglia

0
3


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Profanata la tomba di famiglia del sindaco di Chiusa Sclafani, Francesco Di Giorgio. Qualcuno, dopo avere forzato il cancello d’ingresso, si e’ introdotto nella cappella di famiglia del primo cittadino, mettendola a soqquadro ma senza rubare nulla. Ad accorgersi dell’intrusione, ieri, e’ stato lo stesso sindaco che si era recato al cimitero. Il fratello, il giorno precedente, aveva trovato il cancello aperto ma aveva provveduto a richiuderlo. Del caso si occupano i carabinieri. “Un messaggio chiaro che qualcuno vuole mandarmi”, sottolinea all’ITALPRESS Francesco Di Giorgio. Nel mese di dicembre scorso il primo cittadino aveva subito il danneggiamento dell’auto, una Mercedes, posteggiata in pieno centro, in piazza Castello, davanti al Municipio. Episodio che si e’ ripetuto poi anche a distanza di due mesi.

Ho piu’ di qualche idea, anche se non riesco a capire quale sia la mano, da dove provenga l’intimidazione – spiega Di Giorgio -. Non saprei dare alcuna indicazione. Posso solo dire che l’episodio e’ senz’altro legato all’attivita’ amministrativa. Dal punto di vista personale non ho avuto mai alcun problema. Non ho mai ricevuto alcuna lettera anonima. Denuncero’ tutto ai carabinieri”. Francesco Di Giorgio, Forza Italia, e’ stato eletto sindaco del comune del palermitano, per la terza volta, nel 2017, con il sostegno di una lista civica. Della sua Giunta fa parte come assessore anche il senatore Renato Schifani, la cui famiglia e’ originaria proprio di Chiusa Sclafani. (ITALPRESS)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.