“CREA”, con Microsoft nuove tecnologie per competitività

0
16


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Il Crea ha annunciato nel corso del Forum PA di avere adottato strumenti Microsoft in azioni di ricerca volte al miglioramento della qualita’ nei settori agricolo, ittico, forestale e nutrizionale. E’ stato infatti sviluppato il progetto di trasformazione digitale che vede il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria usufruire delle tecnologie Microsoft per ottimizzare i propri processi interni e per offrire supporto tecnologico alle proprie strutture scientifiche: grazie al Cloud Computing, sara’ possibile facilitare la collaborazione tra i team di ricerca, beneficiare di infrastrutture sicure e sviluppare applicazioni intelligenti. In particolare la piattaforma cloud Microsoft Azure supportera’ il progetto di Agricoltura Digitale “AgriDigit” finanziato dal Mipaaf, che nei prossimi mesi studiera’ e sviluppera’ tecnologie utili in agricoltura e sistemi di supporto alle decisioni e alla certificazione dei prodotti. Le nuove tecnologie potranno quindi rappresentare un elemento strategico per le filiere agroalimentari italiane, da un lato per difendere la produzione dalla variabilita’ climatica intervenendo tempestivamente per gestire i fattori produttivi, contenere i costi e minimizzare il rischio produttivo e ambientale, dall’altro per garantire la sicurezza del Made-in-Italy e tutelare le specificita’ territoriali dalla concorrenza illecita con prodotti contraffatti.

“Per un ente come Crea, che affronta le sfide sempre piu’ delicate del ventunesimo secolo, e’ importante utilizzare tecnologie aggiornate. La tecnologia puo’ infatti correre in aiuto delle ricerca per promuovere la sostenibilita’ dei sistemi produttivi agricoli, forestali e ittici, la produzione di alimenti che soddisfino le esigenze nutrizionali di una popolazione mondiale in crescita, l’uso di biomasse e sottoprodotti per la produzione di materiali e di energia. L’utilizzo di strumenti Microsoft nasce proprio in questa logica, poiche’ grazie al supporto del Cloud Computing e di piattaforme per Internet of Things, Artificial Intelligence e Blockchain, potremo potenziare la nostra ricerca a supporto della filiera agroalimentare italiana in un quadro di sviluppo sostenibile. Non solo, grazie al Cloud di Microsoft potremo anche orchestrare meglio i nostri processi e collaborare in modo piu’ efficace, ottimizzando le risorse da dedicare alla ricerca e traendo vantaggio dalla multidisciplinarita’ delle competenze dei nostri ricercatori”, ha commentato Marcello Donatelli, direttore del Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente di Crea.

Italpress

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.