Da Coppola a Bellocchio. Torna il mito della mafia“buona” e del padrino, con Buscetta, “Il traditore”

0
32


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

« Il tradimento è il titolo del film e l’aspetto che più mi interessa. La sceneggiatura è finita, a febbraio l’inizio delle riprese in Brasile. Poi Miami, Roma, Palermo”, annuncia Marco Bellocchio, entusiasta, in una intervista al Corriere della Sera. “Il regista prepara un film sul pentito che ha dovuto cambiare faccia per scampare ai Corleonesi e ha rinnegato il patto d’omertà aiutando le indagini di Falcone e Borsellino”, spiega l’articolo già nel sommario, riassumendo le intenzioni del regista.

«Avrei bisogno di un Marlon Brando versione Padrino…, Sarebbe l’interprete ideale “ di un personaggio complesso qual è Tommaso Buscetta, il mafioso pentito, il boss dei due mondi.” «Devo trovare un volto vissuto, capace di avere il carisma della leggenda».

 

Che cosa dobbiamo aspettarci, dunque, da un film in cui il Padrino campeggia e il malodramma è lo stile del racconto? Leggenda, carisma, epopea, Tommaso Buscetta come sequel ideale della saga di Francis Ford Coppola. Il Padrino di Marlon Brando rappresentò la mafia buona che combattè oò business della droga e la deriva criminale dei nuovi boss. Il padrino di Bellocchio racconterà Buscetta che rinnega l’onorata società, che ha perso il senso dell’onore (Un uomo in fuga, che ha dovuto cambiare faccia per scampare ai Corleonesi. Un traditore che ha rinnegato il patto d’omertà, aprendo un varco fatale per le indagini di Falcone e Borsellino.)

Buscetta rinnegò Cosa Nostra che aveva rinnegato l’onorata società con gesta disonorate. Ai fini pratici non cambia niente. Le rivelazioni di Tommaso Buscetta, che ribadirono quanto aveva già raccontato Leonardo Vitale in confessionile, restano un contributo prezioso nella lotta al crimine organizzato. Ma qui c’è dell’altro: Tommaso Buscetta è un antieroe, duro e puro. Sta dentro il filone del crimine provvisto dell’onore e della giustizia, del Capo che affascina per la sua forza d’animo, dell’erore-antieroe, che smacchia il sangue di cui sono intrisi i suoi abiti e quelli di tanti altri capibastone.

Siamo più preparati di trenta anni fa alla visione di capolavori che regalano carisma al crimine, è vero. Ma basta per non avere timori di sorta sugli spettatori soggiogati dallla personalità forte dell’eroe-criminale?

Il Padrino di Francis Ford Coppola è ancora oggi più forte delle mille testimonianze che hanno arricchito la storia del crimine organizzato siciliano: sono stati ammazzati come cani donne e bambini, è stato avvelenato l’ambiente, è stata corrotta la società, è stata regalata alla prepotenza ed alle coppole storte l’alone della giustizia e il carisma della forza d’animo, è nata e cresciuta una cultura “di mezzo”, che vede tanti giovani e tante persone per bene, inconsapevolmente, affascinati da eroi sanguinari.

Qualche perplessità è giustificata, dunque. E pretende attenzione da parte di grandi autori come Bellocchio.

La vita di Tommaso Buscetta non fu certo specchiata. Di lui si racontano nefandezze ed atrocità, seppellite dal “tradimento”. Le vedremo nel film? L’entusiasmo di Marco Bellocchio per il suo Buscetta melodrammatico giustifica qualche dubbio, il rischio dell’omissione che il regista deve scansare.

Ci sono cascati in tanti nella trappola del mito, non solo Coppola. Indimenticabile la sequenza finale del film antimafia di Pietro Germi, In nome della legge. Il giudice mette le manette al mafioso assassino, ed arrivano a cavallo decine di mafiosi, dietro il Capo, rispettato e “giusto” Sarà il Capo, che imbraccia il fucile, abbassando il capo, a consentire la punizione del colpevole. E sarà lo Stato, rappresentato dal giudice onesto, a prendere atto che si può fare giustizia solo con il consenso della mafia. L’ “onorata”, per la quale Buscetta ha tradito il giuramento fatto con il sangue.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.