Catania, contro la vetrina del bar con l’auto. Furto sventato dalla Polizia, due arresti

0
3


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Gli agenti della Polizia della Questura di Catania hanno arrestato due pregiudicati Giuseppe Rando 27 anni, e Filippo Valerio Storniolo, 24 anni, con responsabili di furto aggravato ai danni di un bar del centro cittadino. La scorsa notte, infatti, attorno alle 23 la centrale della Sala operativa ha lanciato l’allarme su un furto in atto presso l’esercizio commerciale ad opera dei due che hanno utilizzato la loro vettura come “ariete” per infrangere la vetrina e rubare il registratore di cassa con il denaro.

Il personale della Squadra Mobile, Sezione Quarta – “Contrasto al Crimine Diffuso”, e le pattuglie del locale U.P.G.S.P., hanno effettuato dei posti di blocco per chiudere tutte le possibili vie d’uscita. Dopo pochi minuti gli agenti hanno intercettato la punto bianca dei pregiudicati lungo via Plebiscito.

Giuseppe Rando

I due hanno tentato la fuga a bordo della vettura scontrandosi, lungo una via secondaria, anche con alcune auto in sosta. La loro corsa si e’ fermato contro un muro dopo un inseguimenti con gli agenti. Inutile il tentativo di fuga dell’autista della vettura fermato poco dopo dagli agenti, mentre il passeggero e’ stato subito bloccato. All’interno del veicolo, gli agenti della Squadra Mobile hanno trovato e sequestrato la refurtiva, ossia il registratore di cassa con tutto l’incasso che veniva riconsegnata al titolare dell’esercizio commerciale.

Filippo Valerio Storniolo

Inoltre, venivano rinvenuti anche svariati arnesi da scasso, sottoposti a sequestro. Dai filmati dei sistemi di videosorveglianza, infine, veniva anche identificata l’auto che era stata utilizzata per la “spaccata” della vetrina. I due si trovano in arresto per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e posti a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.
(ITALPRESS).

 

(Foto d’archivio)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.