Prime crepe nel governo giallo verde, M5S critica Salvini sui identità figli imnori

0
3


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La scelta del ministro dell’Interno Matteo Salvini di ‘cancellare’ dai moduli per richiedere la carta di identità elettronica per i figli minori le diciture ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’ sostituendole con ‘padre’ e ‘madre’ non trova d’accordo tutti gli  esponenti del Movimento 5 Stelle. C’è infatti, all’interno del gruppo  parlamentare pentastellato, chi stigmatizza la decisione del leader  della Lega, ‘alleata’ del M5S nel governo gialloverde.

Duro il commento della deputata Doriana Sarli: “Non sono per niente  d’accordo – dice all’Adnkronos – e trovo inaccettabile tutto ciò”. “E’ un atteggiamento che non condivido”, rincara Sarli, “quello di voler  escludere una tipologia familiare diversa che non sia una madre e un  padre. Credo che sia pericoloso far passare un concetto del genere  come la normalità”.

La senatrice Paola Nugnes, interpellata dall’Adnkronos, invece  osserva: “Nella Costituzione è scritto ‘coniuge’ e non viene mai  specificato il genere” per cui “credo che si debba, di conseguenza,  parlare sempre di genitore e di genitorialità senza specificare il  genere”. “Il governo del cambiamento deve decidere di dare un  aggettivo qualificante a questo sostantivo ‘cambiamento’, un aggettivo positivo, aperto verso un futuro di apertura e di inclusione”,  aggiunge la parlamentare 5 Stelle.

Alle colleghe grilline fa eco anche la deputata Gilda  Sportiello: “Non si può restare indifferenti davanti a ciò. La nostra  Costituzione – rimarca la parlamentare campana all’Adnkronos – parla  chiaro: diverse sentenze dei tribunali riconoscono il diritto a essere famiglia, a prescindere dal sesso dei genitori. La politica dovrebbe  aprire occhi, cuori e mente e non irrigidirsi su posizioni personali  che non hanno alcun fondamento”.        “Il diritto a essere riconosciuti come figli è tutelato dalla legge.  Non capisco perché si debba discriminare le famiglie in base al sesso  dei genitori. La famiglia è una sola, quella in cui ci si ama”,  conclude Sportiello.        (Ant/AdnKronos) (Ant/AdnKronos)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.