Allarme aggressione detenuti a polizia, sindacati: “Sit in davanti prefettura a Palermo”

0
2


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Crescono le aggressioni da parte dei detenuti, aumentano i suicidi degli agenti, si azzerano le ore di riposo e di congedo. È un quadro drammatico quello della Polizia penitenziaria in Sicilia, uno stato da “allarme rosso” secondo Mimmo Ballotta segretario generale della Fns Cisl Sicilia con Calogero Navarra segretario generale Sappe Sicilia e Nicola Lauricella, segretario generale Sinappe Sicilia. “Manca il personale, non viene garantita la sicurezza nei posti di lavoro, permangono evidenti carenze strutturali e igieniche e anche gli automezzi sono sottodimensionati – denuncia Fns Cisl Sicilia insieme con Sappe e Sinappe – gli agenti di Polizia Penitenziaria devono quotidianamente far fronte a queste lacune, assicurando turni di servizio di frequente superiori alle 10 ore consecutive”. I sindacati sottolineano come al personale di Polizia Penitenziaria, siano negati i diritti soggettivi, quali riposi, congedo. Inoltre gli agenti sono sempre più oggetto di aggressioni da parte dei reclusi, “ a conferma -dichiarano Ballotta, Navarra e Lauricella – dello stato delle carceri, ormai al collasso”. In Sicilia il 25% del personale di Polizia penitenziaria ha superato i 50 anni, gli altri 25% sono sopra i 45 anni, quindi con un’anzianità di servizio che oscilla tra i 30 e 35 anni. “La Polizia penitenziaria nell’isola è allo stremo delle forze – affermano Fns Cisl Sicilia, Sappe, e Sinappe  – e lo stress lavorativo fa crescere il triste fenomeno dei suicidi. Quest’emergenza va risolta”. Per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni locali e nazionali, i sindacati hanno organizzato un sit- in di protesta, per domani 13 luglio, dalle ore 10 alle ore 14, davanti alla sede della Prefettura di Palermo in via Cavour. (laco)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.