Torna lo sport paralimpico a Villa delle Ginestre a Palermo

0
7


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Torna lo sport paralimpico nella struttura dell’Asp di Palermo, Villa delle Ginestre, struttura per la diagnosi e cura delle persone con lesione midollare dove in passato si sono allenati atleti come l’iridato di scherma, William Russo, e come gli azzurri di tiro con l’arco Veronica Floreno, Roberta Cascio, Antonio Lisotta ed Ifigenia Neri, oltre al nazionale di tennis tavolo, Marco Pizzurro. Questa mattina, nei locali della direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo, il Commissario dell’Asp, Antonio Candela, ed il Presidente del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), Luca Pancalli, – alla presenza anche del delegato provinciale, Stefano Saitta, e del Presidente regionale, Pietro Paolo Puglisi – hanno sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa (il precedente era scaduto nel 2016) finalizzato a “promuovere e sviluppare iniziative e progetti destinati all’inserimento delle persone con disabilita’ motoria nelle varie discipline sportive in quanto possono costituire un valido supporto al recupero funzionale e psicologico”. “Si tratta di un’intesa importante perche’ consente al Comitato Italiano Paralimpico di poter continuare a promuovere in questo territorio lo sport come strumento di welfare e di integrazione – ha detto Pancalli – Villa delle Ginestre e’ un punto di riferimento sul tema della riabilitazione delle persone con lesione midollare. Questa convenzione si inserisce in un percorso piu’ ampio che finora ha coinvolto piu’ di 20 Centri di Riabilitazione e Unita’ Spinali. Ringrazio, dunque, il commissario dell’Asp di Palermo, Antonio Candela, e tutti coloro i quali hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato”.

Villa delle Ginestre, struttura nella quale lavorano 200 operatori dell’Asp, si estende in un’area di 31 mila mq a ridosso del quartiere Borgo Nuovo. E’ dotata di stanze di degenza, sale operatorie, palestra, due piccole piscine e di aree dedicate all’attivita’ sportiva paralimpica. Sono, complessivamente, 33 i posti-letto di riabilitazione intensiva. Grazie ad un accordo sottoscritto nel 2016 con il Centro Bonino Pulejo di Messina, e’ “presente” anche la riabilitazione intensiva robotizzata per neurolesi. “L’attivita’ sportiva e’ parte integrante della mission di Villa delle Ginestre – ha sottolineato il Commissario dell’Asp, Antonio Candela – l’accordo sottoscritto con il CIP ci consente di sfruttare le potenzialita’ di un Centro che torna ad essere concreto punto di riferimento per lo sport paralimpico di tutto il comprensorio. Ringraziamo il Presidente, Pancalli, per avere creduto nella nostra struttura che presto potra’ contare sulla presenza di tecnici qualificati che consentiranno, attraverso lo sport, di completare ed arricchire il percorso riabilitativo delle persone con lesione midollare”. (ITALPRESS).

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.