Torna la festa di quartiere a Sant’Erasmo, Palermo

0
14


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Torna la festa di quartiere a Sant’Erasmo Domenica 8 luglio, dalle 17.30 alle 23.00  La Borgata Marinara di Sant’Erasmo torna a celebrare una festa di quartiere dopo anni di silenzio grazie alla partecipazione di tante associazioni, abitanti e commercianti della borgata della costa sud-est. “E’ una grande gioia tornare a vivere questo momento di condivisione e convivialità che unisca la gente e dia un senso di appartenenza al quartiere che in questo modo diventa comunità”, dice Petulia Sirchia, farmacista della borgata; “Vuol essere una festa per attivare il quartiere che non deve morire, una festa popolare, per i giovani, i bambini. Ci vuole la collaborazione di tutti, dobbiamo essere in tanti” la signora Maria storica abitante di Sant’Erasmo.

“L’idea della festa”, aggiungono Cristina Alga e Giulia Crisci di Mare Memoria Viva, “nasce da un lavoro di cucitura di relazioni che l’ecomuseo Mare Memoria Viva porta avanti ogni giorno per connettersi al tessuto sociale del quartiere e dalla presa in cura del molo e del porticciolo insieme ai pescatori di Sant’Erasmo; arriviamo alla festa dopo molti piccoli interventi sullo spazio pubblico del molo e dopo mesi di co-progettazione con gli abitanti. Crediamo che i processi di rigenerazione urbana debbano farsi coinvolgendo una pluralità di attori sociali ed economici e sempre insieme agli abitanti, per questo la festa sarà anche un’occasione di dibattito pubblico con le istituzioni sulla riqualificazione dell’area”.

La festa parte dall’iniziativa dell’Ecomuseo Mare Memoria Viva all’interno del progetto Quartieri promosso dal Servizio Musei e Spazi Espositivi grazie a un’idea della direttrice Antonella Purpura: “il progetto quartieri coinvolge la GAM e l’Ecomuseo in attività di outreach in zone della città fuori dal centro con laboratori, momenti di comunità ed esperienze didattiche legate alle collezioni e ai temi dei due musei; è la dimostrazione che la cultura può essere strumento utile all’inclusione sociale”. La festa si svolgerà dalle 17 alle 23 al porticciolo di Sant'Erasmo nel piazzale sul mare e sul molo al di là dell'Istituto Padre Messina, di fronte il bar Italico con rituali religiosi e non e tanti artisti, musica, narrazioni e laboratori. La realizzazione della festa è collettiva perché è stata fatta con abitanti, pescatori, commercianti, comunità religiose, attivisti, operatori sociali e culturali, artisti e associazioni hanno partecipato ad un processo di ideazione e progettazione collettiva per tornare a prendersi cura del molo e dalla borgata.

Hanno partecipato attivamente La Casa della Cooperazione del CISS, l’associazione Amici di Giovanni Messina e le Suore dell’Istituto Padre Messina, l’associazione giovanile Tu sei la città, l’associazione Azzizart.

Si ringraziano: Farmacia Sirchia, Bar Italico, Coalma, Guarino per il sostegno PROGRAMMA – Dalle 17.00 alle 19.00:Museo in gioco – laboratori e attività per bambini a cura di Mare Memoria Viva – Dalle 17.00 alle 18.30: Agopuntura urbana e pillole di educazione ambientale a cura di “Tu sei la Città” – Ore 18.30: Storie di mare, narrazioni con Alberto Nicolino – Ore 19.00: laboratori di giocoleria per grandi e piccoli a cura di Daniele Nash – Ore 19.30 Omaggio Floreale alle vittime del Mare a cura della parrocchia M. S.S. Del Carmelo Ai Decollati A seguire: azione /performance a cura di Idea Destroying Muros – Dalle ore 20.00: Inaugurazione murales dei Mangiatori di patate. A seguire: Schiticchio sociale (ognuno porta qualcosa da condividere), con assaggi a cura di Bar Italico, Coalma, Guarino e momenti musicali a cura di Tavola Tonda Ore 21.30: Storie Vere di Palermo| Lina Issa, Hind Meddeb, piccoli film e narrazioni, con il sostegno dell’Institut français di Parigi e della Città di Marsiglia Per tutta la durata della festa potrete: – Firmare la campagna del FAI organizzata dai membri di Salviamo L’Oreto e UpPalermo – Farvi Foto di Famiglia nel set fotografico curato di Azzizart – Prendere parte alla mappatura di comunità a cura di Mare Memoria Viva.

Un GRANDE GRAZIE a tutti gli artisti e gli abitanti che hanno reso possibile la festa!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.