Conversioni, Salvini “sudista” e Musumeci…padano

0
16


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Il Nord senza il Sud non ha dove andare”. Indovinate chi ha fatto questa affermazione qualche giorno fa? Non lo credereste nemmeno se qualcuno vi giura sulla Bibbia. La dichiarazione porta la firma di Matteo Salvini,ed è stata ascoltata a Pontida, il luogo in cui il Carroccio evoca gli dei pagani, riempie l’ampolla del fiume, e per quasi trenta anni ha urlato spropositi ed insulti verso i mangiapane a tradimenti che, naturalmente, nascono e crescono nel Sud.

Si tratta di una conversione che ha del miracoloso. La Padania è stata abbandonata al suo destino, perché “prima vengono gli italiani”. E nel futuro c’è la Lega delle leghe, un movimento internazionale che si misurerà alle prossime europee, che – giura Salvini – sarà un referendum: Su che cosa o chi? Non lo ha precisato, ma potete andare sul sicuro, la Lega da una parte e il resto del mondo dall’altra.

A Pontida, infatti, gli alleati non sono stati nemmeno citati. Invitati sì, perché c’erano i governatori di regioni a guidare il centrodestra, come il ligure Toti e il siciliano Musumeci. Il leader della Lega avanza con la leggerezza di una ruspa, il mezzo a lui più caro.

Della omissione si è lagnata Maria Stella Gelmini ( o Mara Carfagna?), ma il rammarico non ha coinvolto Arcore, dove si spera ancora che il Carroccio torni a suonare dentro l’orchestra. Un auspicio che i bookmakers pagherebbero un occhio della testa, essendo del tutto improbabile che Salvini torni all’ovile, a meno che non gli facciano ponti d’oro.

La partecipazione dei governatori di centrodestra, fra gli altri il siciliano Musumeci, conferma la sensazione, netta, che sia la Lega il partito guida nel prossimo futuro, e che Forza Italia, al pari di Fratelli d’Italia, possano aspirare al ruolo di satelliti.

Il Presidente della Regione siciliana non se l’è fatto dire due volte. Quando Salvini gli ha rivolto l’invito a Pontida, la risposta, positiva, è arrivata immediatamente.  La Sicilia diventerà Bellissima, come promette Musumeci con il suo  Movimento, a patto che la Lega dia una mano. A Palazzo dei Normanni Salvini può contare su un solo deputato, Tony Rizzotto. Ma il problema è politico, avere amici politici a Roma è una condizione necessaria per riuscire a sopravvivere. E il vento del Nord soffia che è un piacere.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.