A Palermo con Enea per la “Casa sostenibile del futuro”

0
13


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“All’interno dell’Anci abbiamo proposto il risparmio energetico, come educazione alla cittadinanza”, spiega il sindaco Leoluca Orlando, durante la conferenza stampa per la sigla dell’accordo di collaborazione tra l’Amministrazione comunale e l’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica e Dipartimento Unita’ Efficienza Energetica dell’Enea. “La piu’ grande preoccupazione per me come sindaco – sottolinea – e’ procedere ad un cambio culturale. I bambini sono i cittadini del futuro che possono cambiare anche gli adulti chiedendo il perche’ di tante cose e facendoli riflettere. Qui siamo di fronte alla sostenibilita’ energetica perche’ quanto piu’ alta e’ la qualita’ della vita tanto piu’ basso deve essere lo spreco di energia”. Il direttore del Dipartimento unita’ tecnica efficienza energetica dell’Enea, Roberto Moneta, punta sui nuovi orizzonti dell’efficenza energetica attraverso gli occhi dei bambini: “Finora abbiamo parlato di efficenza energetica con canali normali. Cosi’ abbiamo deciso di farci dire dai bambini come comunicare l’efficenza energetica. Questo progetto e’ molto significativo, abbiamo cercato d’integrare gli aspetti dell’efficenza energetica considerato che a Palermo abbiamo fatto una campagna d’informazione in inverno con una grossa risposta dei ragazzi. Abbiamo pensato di rafforzare la campagna d’informazione con questa ulteriore iniziativa rivolta ai bambini piu’ piccoli. Noi cerchiamo di avere una nuova modalita’ di comunicazione e comprendere come i bambini approcciano il tema della sostenibilita’, quali sono le loro esigenze e qual e’ la casa e l’ambiente ideale per loro”.

Noi – aggiunge Roberto Moneta – elaboreremo tutte le informazioni che i ragazzi ci daranno e le raffronteremo con le barriere e le criticita’ che abbiamo incontrato nelle campagne d’informazione piu’ tradizionali. Questo lavoro che parte da qui e si affianca ad altre azioni che l’Enea fa di contrasto alla poverta’ energetica lo vogliamo portare anche al livello europeo – aggiunge Moneta -. In questo momento siamo presidenti di una rete di associazioni e agenzie che si occupano di efficenza energetica e di rinnovabili. Il tema che abbiamo posto noi con la nostra presidenza e’ proprio il tema della poverta’ energetica.

L’ascolto con i bambini e’ la politica della nostra amministrazione comunale. I bambini sono i nostri principali educatori”, evidenzia durante la conferenza stanza l’assessore comunale alla Scuola e formazione, Giovanna Marano. “I piccoli – aggiunge – possono accompagnare i genitori al corretto uso dell’energia. Il progetto con la scuola Maredolce sta tentando di far scendere il livello di coinvolgimento ai bambini che potranno apprendere concetti come l’ecosostenibilita’”. “Il sogno e l’ascolto – sottolinea il responsabile per l’Enea della Sicilia, Francesco Cappello – sono visti come possibilita’ di far crescere quest’idea di rispettare tutto e tutti. Per rispettare bisogna anche non sprecare ne’ cibo, ne’ energia. L’energia non si butta, cosi’ come il pane”. (ITALPRESS).

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.