Concorso docenti in possesso di abilitazione, Anief conferma ricorso per gli esclusi

0
13


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

E’ arrivato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale n. 995 del 15 dicembre scorso per l’espletamento del concorso riservato ai docenti in possesso di abilitazione, compresi quelli di ruolo, che consentira’ agli abilitati inseriti entro il 30 maggio 2017 nelle Gae o nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto di collocarsi nelle nuove graduatorie di merito regionali previste dalla Legge di riforma 107/2015.

Anief – che ha rilevato sin dalla pubblicazione del D.lgs. 59/2017 una serie di incongruenze – ricorda come sia possibile per alcune categorie di esclusi presentare la domanda per inserirsi nelle nuove graduatorie di merito regionali riservate al personale abilitato. Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario confederale Cisal, sostiene che “non si comprende perche’ al ministero dell’Istruzione abbiano deciso di escludere cosi’ tante categorie di abilitati o abilitandi, peraltro in modo, a nostro parere, palesemente illegittimo.

Il massimo del paradosso e’ quello di avere deciso di penalizzare tutti coloro che hanno conseguito il titolo dopo il 30 maggio scorso. Andando cosi’ a determinare un’altra gratuita differenziazione tra lavoratori in possesso dei medesimi titoli. Il nostro obiettivo – conclude Pacifico – e’ fare in modo che tutti gli esclusi in modo illogico possano partecipare al concorso previsto dalla cosiddetta ‘Fase transitoria’ per abilitati e consentire la valutazione corretta di tutto il servizio prestato, anche quello su sostegno, per essere quindi collocati nelle cosiddette Grame”. (ITALPRESS)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.