Conferenza Mediterranea Osce a Palazzo Normanni, 60 delegazioni estere

0
33


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Valorizzare il ruolo della cultura per sviluppare un’identita’ mediterranea che sia rispettosa della multiformita’ delle nostre societa’, che promuova la diversita’ e che favorisca cosi’ le condizioni di sicurezza nel Mediterraneo”. E’ questo nelle parole del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, l’obiettivo di “Italia, Culture, Mediterraneo” programma culturale che il Maeci, attraverso la sua rete all’estero, realizzera’ nel 2018 nei Paesi dell’area del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA), e che il titolare della Farnesina presentera’ lunedi’ prossimo a Palazzo dei Normanni, a Palermo, alla vigilia della Conferenza Mediterranea dell’Osce, che l’Italia presiedera’ il 24 e 25 ottobre 2017.

“Quando abbiamo deciso di organizzare la Conferenza dell’Osce qui a Palermo, ci siamo resi conto che avevamo un’opportunita’ straordinaria per associare alla discussione sulla sicurezza una proposta di programma culturale nel Mediterraneo. Perche’ non ci possono essere stabilita’, sicurezza e pace, senza valori condivisi e il rispetto della cultura del vicino”, aggiunge il ministro.

“La Sicilia, per la sua storia, dove Arabi e Normanni hanno formato un fondamentale modello di integrazione sociale e di tolleranza religiosa tra popoli diversi – continua Alfano – puo’ essere il laboratorio dove si puo’ discutere di un nuovo futuro per le due sponde del Mediterraneo”. L’evento di presentazione del programma culturale per il Mediterraneo, aperto alla stampa, iniziera’ alle 11 di lunedi’ e prevede, in apertura, gli interventi del Sindaco della Citta’ di Palermo, Leoluca Orlando, del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano e del Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Tunisina, Khemaies Jhinaoui. A seguire interverranno rappresentanti dei Paesi partner, delle Istituzioni locali, dei media e intellettuali e artisti italiani, oltre ai diversi testimonial attivi sui temi della collaborazione e del dialogo nel Mediterraneo.

Nel pomeriggio, alle 17.30, il ministro Alfano presentera’ alla stampa, presso Palazzo dei Normanni, la Conferenza Mediterranea dell’Osce. “E’ da qui, da Palermo, che il nostro Paese intende porre le basi per un rafforzamento del dialogo con i partner della sponda Sud del Mediterraneo”, annuncia Alfano. “Il nostro obiettivo – prosegue il titolare della Farnesina – e’ infatti quello di rafforzare negli stati membri dell’Osce la consapevolezza che sia necessaria una risposta congiunta all’emergenza migratoria e alle sfide provenienti dal Mediterraneo”. Alle 18.30, sempre presso la sede dell’Assemblea Regionale Siciliana, il ministro Alfano, il segretario generale dell’Osce Greminger e il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, daranno il benvenuto ai rappresentanti delle Istituzioni locali e ai Delegati presenti a Palermo, mentre il via ai lavori sara’ il giorno successivo, presso la sede del Grand Hotel Villa Igiea.

La Conferenza sara’ aperta alle ore 9.30 dal Ministro degli Esteri italiano, dal Presidente incaricato dell’Osce, Sebastian Kurz e dal segretario generale dell’Osce, Thomas Greminger. Piu’ di 60 delegazioni si confronteranno sui progressi della sicurezza e della cooperazione nel Mediterraneo in un momento storico di vasti movimenti di migranti e rifugiati, discutendo delle questioni correlate alla sicurezza stessa. A conclusione della Sessione di alto livello politico, il ministro Alfano terra’, presso il Grand Hotel Villa Igiea, una conferenza stampa, alle 15. I lavori della Conferenza Mediterranea dell’Osce si concluderanno il 25 ottobre alle ore 12. (ITALPRESS)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.