MDB chiude ultimo spiraglio. “Primarie? Non basta, Alfano va messo fuori”

0
28


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Che succede se si fanno le primarie nel centrosinistra in Sicilia? La questione, con grande cautela, si sta ponendo perché da più parti – Crocetta, Centro Democratico, La Via di AP – le primarie vengono viste come il grimaldello per arrivare ad una ricomposizione pacifica del centrosinistra. Per evitare elucubrazioni di questo tipo, il senatore Federico  Fornaro, senatore di Mdp, a proposito degli sviluppi della situazione  in Sicilia, taglia la testa al toro. Non basterebbe fare le primarie, Mdb pretende che il Pd delimiti i confini della coalizione, cacciando Alfano, per il quale ha fatto pressing, togliendolo a Berlusconi.

In Sicilia “sta emergendo il limite della  strategia renziana e dei renziani siciliani: pensare che da Roma si  possa decidere un accordo con Alfano legata alla legge elettorale,  mentre la situazione mi pare molto più complessa”.

“Articolo 1 – Mdp è stato coerente in queste settimane e ha detto fin  dall’inizio che non sarebbe stato disponibile a una alleanza con il  partito di Alfano e che si doveva costruire un progetto credibile di  centrosinistra -aggiunge Fornaro, interpellato telefonicamente  dall’Adnkronos-. Le primarie? Ma le primarie sono uno strumento, non  un fine. Prima bisogna definire il contorno della coalizione e se in  questa coalizione c’è Ap non ci può essere Mdp”.                        (Pol/AdnKronos)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.