Palermo e Trapani, gemellate da quattro casi giudiziari. Chi raccoglierà la messe elettorale?

0
182


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Palermo e Trapani hanno vite parallele. Non solo per il pallone, che le vede entrambi retrocesse nella categoria inferiore – il Palermo dalla A alla B, il Trapani dalla B alla Lega Pro – ma anche per la politicam segnatamente la campagna elettorale: due gli episodi che hanno caratterizzato, sotto il profilo giudiziario, la campagna elettorale per le amministrative nel capoluogoi siciliano, e cioè le firme false e l’vviso di garanzia per Fabrizio Ferrandelli. In entrambi i casi il coinvolgimento viene da lontano. Sia l’inchiesta sulle firme false – oggi in giudizio presso il Gup del Palazzo di Giustizia di Palermo, quanto l’inchiesta sul presunto voto di scambio del candidato sindaco Ferrandelli, partono da episodi che si sarebbero svolti durante la campa elettorale per le amministrative del 2012.

A Trapani lo tsunami è nato da due inchieste della Dda di Palermo, che riguardano altrettanti candidati sindaco, segnatamente Antonio D’Alì, senatore della Repubblica, e Girolamo Fazio. Il primo è stato raggiunto da un provvedimento di allontanamento dalla città, come soggetto pericoloso, ed ha costretto il senatore ad abbandonare la campagna elettorale, rinunciando alla candidatura. Fazio, che è deputato regionale ed è stato sindaco di Trapani, è stato invece raggiunto di un provvedimento di custodia cautelare ed è perciò assai probabile che anche lui prenda la stessa decisione.

Due casi a Palermo ed altrettanti a Trapani, dunque. Capitati nei due capoluoghi di provincia in cui si vota in Sicilia, che insieme hanno un elettorato che supera il resto dei comuni alle urne (127).

Sarà un test importante il risultato, perché ci dirà chi raccoglie più consensi all’indomani di uno tsunami politico-giudiziario.

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.