Palermo, pub contro comune, il contenzioso senza fine sulla movida

0
328
Standard Image Banner 728 x 90


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Per me esistono i presupposti per  presentare ricorso in appello. Tuttavia i miei clienti sono molto  scoraggiati, da anni si vedono costretti a continui contenziosi e sono bersagliati dall’Amministrazione comunale. Sono esausti e stanno  riflettendo su cosa fare”. A dirlo all’AdnKronos è l’avvocato Giovanni Puntarello, legale dei nove titolari di locali palermitani che hanno  presentato ricorso contro il regolamento sulla movida approvato dal  Comune di Palermo nel novembre del 2015. Il Tar oggi ha respinto il  ricorso giudicandolo “infondato”.

“Il Tar con la sentenza di oggi contraddice il Cga, che lo scorso  giugno non si era limitato a una semplice ordinanza cautelare ma era  entrato nel merito spiegando per quali ragioni risultava  particolarmente fondato il ricorso – spiega l’avvocato -. Il Cga aveva dato un’indicazione al Tar in ordine al merito della controversia che  il Tribunale amministrativo regionale avrebbe dovuto osservare.  Invece, in maniera non ortodossa, il Tar ha espressamente evidenziato  che non condivide la decisione del Cga. In pratica, il Tar ha ritenuto di poter mettere in discussione quanto stabilito dal proprio giudice  di appello” conclude Puntarello.        (Loc/AdnKronos)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.