Giuseppe Todaro sceglie Ferrandelli, sarà in giunta se vince

1
385
Banner gennaio 2017 Image Banner 728 x 90


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Nel 2010, in un momento storico particolare, decisi di denunciare. Andai a togliermi la vergogna che avevo addosso, da 10 anni pagavo il pizzo e allora ho fatto una scelta. Che e’ stata faticosa, ma lo rifarei di nuovo”. A dirlo e’ Giuseppe Todaro, assessore designato alla Legalita’ dell’eventuale Giunta guidata da Fabrizio Ferrandelli, candidato sindaco al comune di Palermo.

“In Gesap – ricorda – ho attaccato Helg in tempi non sospetti, alcuni amici mi hanno difeso sui giornali, mi dissero che era l’uomo piu’ potente dell’antimafia, risposi che era una mia idea. Entrai in Gesap in un momento particolare, alcuni non gestivano bene l’azienda. Ho fatto delle azioni, io mi attengo sempre ai fatti”. Todaro, vicepresidente di Confindustria Palermo, ha deciso “di aiutare Fabrizio, perche’ vorrei che i miei figli rimanessero a Palermo. Ho scelto Fabrizio, il suo progetto e quello che sta facendo per la sua citta’. Ho tanti amici che hanno figli che vanno via, cosa diventera’ Palermo?”.

“Mi chiederete come faccio a essere con Cuffaro, Micciche’ e Romano, visto che sostengono Ferrandelli. Io – precisa Todaro – sono con Fabrizio, ognuno credo possa scegliere autonomamente un progetto. Valutiamo i fatti, cosa succedera’. Le forze storiche hanno ritenuto che Fabrizio, che non e’ mai stato un loro amico, li ha combattuti e attaccati, hanno capito che forse il loro progetto non era giusto e serviva un progetto diverso. Aspettiamo i fatti”. Quanto alla vicenda personale di Ferrandelli, indagato per voto di scambio politico mafioso, Todaro dice che “ha fatto una scelta difficile, che non fa quasi mai nessuno. Ha deciso di rispondere ai pm, si e’ buttato nel vuoto. Poi si dimise dall’Ars rinunciando alla pensione. Chapeau”.

“I ragazzi di Addiopizzo li conosco da sempre, fui io la loro prima denuncia. E non mi dimentico chi c’era con me, non posso dimenticarlo. La loro limpidezza non e’ in discussione, anche sulla loro correttezza non ho dubbi. La candidatura di Forello e’ legittima, forse uno dei pochi difetti e’ stato il mancato ampliamento della gamma degli avvocati, in un certo momento c’e’ stata troppa concentrazione”. A dirlo Giuseppe Todaro, assessore designato alla Legalita’ dell’eventuale Giunta designata da Fabrizio Ferrandelli, candidato sindaco di Palermo.

“Non ho risposto a Orlando che mi ha attaccato duramente, non lo faro’ con Ugo, a cui volevo e voglio bene – aggiunge Todaro, imprenditore e vicepresidente di Gesap, la societa’ che gestisce l’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, nel corso di una conferenza stampa a Palermo con il candidato sindaco -. Ripeto, la sua candidatura e’ legittima, eviterei di cadere in polemiche su poteri occulti che non gli appartengono e non sono nel suo modus operandi. Lui conosce la mia storia, sa quanta gente ho portato da lui, sa benissimo e lo ha visto in prima persona che io sconti non ne ho mai fatti a nessuno in vita mia. C’e’ qualche c… che pensa che essere scortati sia un piacere. Ripeto, eviterei le polemiche, anche lui forse qualche peccatuccio ce l’ha, nulla comunque che riguardi la sua onesta’”.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


Tourgest_728x90
OfficineDelTurismo_728x90

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.