Caso Alpi, procura Roma apre fascicolo sui depistaggi  

0
136
Banner gennaio 2017 Image Banner 728 x 90
Fonte: adnkronos.com


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Nuovo fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica di Roma sull’indagine riguardante l’uccisione, in Somalia, avvenuta il 24 marzo del ’94, della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin del Tg3. Tema dell’indagine, per momento contro ignoti e affidata al pubblico ministero Elisabetta Cennicola, i probabili depistaggi e anomalie, messi in atto dal testimone Ahmed Ali Rage, detto ‘Gelle’.  Depistaggi che il 19 ottobre dello scorso anno sono stati messi in risalto dalla Corte di Appello di Perugia al termine di un giudizio di revisione che annullò la sentenza di condanna definitiva a 26 anni di reclusione del somalo Hasci Omar Hassan. I reati ipotizzati nel nuovo fascicolo sono il falso in atto pubblico, la calunnia e il favoreggiamento. Alla stessa Cennicola era già affidato il nuovo procedimento per omicidio scaturito dall’annullamento della condanna a 26 anni per Hasci. A sollecitare le indagini sui depistaggi era stata anche la madre di Ilaria Alpi, Luciana assistita dall’avvocato Domenico D’Amati. Il penalista ha accolto con soddisfazione la decisione della Procura sottolineando che “è un modo per continuare le indagini sulla morte di Ilaria e Miran nonché la conferma dell’impegno della Procura di Roma nella ricerca dei colpevoli”.  

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


Tourgest_728x90
OfficineDelTurismo_728x90

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.