Addio sogni di gloria, castelli in aria…Mesto ritorno alla realtà per il Palermo

0
10


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Addio sogni di gloria, addio castelli in aria…Vecchia canzone, sempre attuale all’indomani delle grosse delusioni. C’eravamo caduti tutti nella trappola delle aspettative, i fatti sembravano chiari. Ed erano tali, ma la Corte Federale ha dato fiducia al Parma, estraneo alle goliardate dei suoi giocatori, e per un certo verso allo stesso giocatore palermitano, il quale ha proclamato la sua innocenza. Se fosse stata una cosa seria, non mi sarei servito messaggini…Paradossalmente i giudici sportivi hanno dato ragione a…Zamparini, il quale aveva commentato la richiesta del Procuratore federale – due punti e multa per il Parma- come un errore: o è colpevole ed allora la pena è ben maggiore, o innocente e allora la società non va punita.

Sono stati giorni turbolenti per il club rosanero, che dopo le dimissioni del presidente Giovanni Giammarva e l’entra nel CDA della figlia del patron Zamparini. La società aspettava la decisione definitiva della FIGC, che conferma la promozione dei ducali in serie A, mettendo un punto definitivo alla questione.

Gli emiliani si prestano ad affrontare il campionato 2018/2019 senza penalizzazione e il giocatore palermitano Emanuele Calaiò tornerà in campo nel 2019. Sono state revocate quindi le sanzioni che erano state applicate nel primo grado di giudizio.

Il Palermo quindi dice addio alla serie A, apprestandosi a giocare un altro anno nel campionato cadetto. Slitta quindi il sogno di vedere al Renzo Barbera Cristiano Ronaldo, ma gli amanti del calcio rivivranno le emozioni del derby, visto che il Catania è stato promosso in serie B

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.