“Sguardi”, una mostra organizzata da Sisal a Palazzo Drago, nel cuore di Palermo

0
30


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’art week palermitana ha offerto ai suoi visitatori un programma fitto di appuntamenti, ai quali si aggiunge anche Sguardi, la mostra curata da Francesco Pantaleone e promossa dal Gruppo Sisal, principale partner di Manifesta 12 che, tra le sale di Palazzo Drago in Via Vittorio Emanuele, ha ideato e realizzato il Sisal Art Place, uno spazio che durante i mesi di Manifesta accoglierà esposizioni, incontri e talk rappresentando, inoltre, il primo passo di un progetto a lungo termine portato avanti da Sisal mirato alla valorizzazione e al supporto dell’arte contemporanea italiana.
La Sisal nasce nel 1946 dall’idea di un gruppo di giornalisti sportivi, con l’intento di ricostruire gli stadi distrutti dalla guerra con gli introiti ricavati dal gioco della “schedina”.

Il sostegno ad attività culturali all’interno delle politiche di responsabilità sociale e del programma di investimenti per promuovere il talento, la cultura e l’innovazione è una finalità del progetto Sisal il cui team progettista ha deciso di cercare altre aree della cultura su cui investire, e, come in questo caso, nell’arte contemporanea – un settore che, secondo il loro parere, sebbene rappresenti un’eccellenza italiana, soffre ancora di un certo provincialismo e non gode ancora di grandi investimenti come accade all’estero.

Il progetto del Gruppo Sisal prende avvio con un approccio metodologico, attraverso i dati dello studio di scenario affidato all’Istituto di Ricerca Ipsos: un’analisi volta a evidenziare lo stato dell’arte contemporanea, mettendo in luce i principali luoghi di diffusione, le maggiori piazze di fruizione artistica e che evidenzia la necessità di riposizionare gli artisti al centro dell’ecosistema. Sulla base dei risultati ottenuti dalle ricerche hanno individuato le linee guida sulle quali poter investire, e contemporaneamente è nata anche la partnership con Manifesta: un’occasione importante per Sisal perché rappresenta una piattaforma di ascolto, un momento utile all’educazione e alla comprensione delle dinamiche del settore, che ha consentito loro di allacciare rapporti diretti con i protagonisti e i professionisti dell’arte.

La partnership con Manifesta è stata, per Sisal, anche l’occasione per realizzare a Palermo un progetto concepito dalla stessa azienda: da questa volontà è nato il Sisal Art Place, un concept ambientato all’interno di Palazzo Drago, aperto al pubblico per l’occasione dopo anni di restauri che custodisce al suo interno splendidi soffitti affrescati.

Fino al 30 giugno presso lo spazio sarà possibile visitare Sguardi, una collettiva che comprende 27 opere di artisti italiani realizzate attraverso il medium contemporaneo per eccellenza: il video.

La mostra, ideata e proposta da Francesco Pantaleone e Mario Gorni, vede protagonisti Gianfranco Baruchello, Alberto Grifi, Vincenzo Agnetti, Massimo Bartolini, Liliana Moro, Paola Di Bello, Diego Perrone, Sislej Xhafa, Stefania Galegati Shines, Marcello Maloberti, Cosimo Terlizzi, Eva Marisaldi, Enrico Serotti, Sabrina Mezzaqui, Luisa Rabbia, Domenico Mangano, Alessandra Spranzi, Paolo Chiasera, Armin Linke, Amedeo Martegani, Cesare Pietroiusti, Nico Vascellari, Meri Gorni, Rossella Biscotti, Marzia Migliora, Christian Niccoli, Luca Trevisani, Elisabetta Benassi e Adrian Paci.

“La mostra rappresenta un momento di riflessione sull’immagine nel mondo di oggi”, sostiene Francesco Pantaleone. “Quando abbiamo individuato la sede del Sisal Art Place, lo sguardo si è posato subito sugli affreschi di Palazzo Drago, e ho pensato al modo in cui il nostro occhio si posi molto velocemente sulle cose, un po’ come accade oggi con i video e con gli schermi del cellulare, strumenti che ormai fanno parte della nostra esistenza. Così ho guardato al lavoro che gli artisti italiani dagli anni Sessanta a oggi hanno realizzato attraverso il medium del video, per innescare una riflessione sull’importanza che l’immagine ha nella contemporaneità”.

Dopo la mostra Sguardi, Sisal continuerà a essere presente a Palazzo Drago fino al termine di Manifesta, con workshop, incontri aperti al pubblico ed esposizioni. A ottobre, quasi certamente a Palermo Sisal annuncerà quali saranno le linee della progettualità e degli investimenti che per i prossimi 3 anni la vedrà impegnata nel sostenere l’arte contemporanea italiana, anche grazie alle collaborazioni che creerà con curatori e professionisti dell’arte di calibro internazionale.

Visitabile a Palermo fino al 30 giugno
“Sguardi” Sisal Art Place – Palazzo Drago, Palermo
via Vittorio Emanuele 382

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.