Chi ha inventato la torta del compleanno?

0
23


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Come apprendiamo dai “Taccuini storici” di un sito ben documentato che si occupa di “Gastrosofia”, oltre che di storia e di gastronomia, i primi festeggiamenti di nascita di cui si abbia notizia risalgono al 3000 a.C. e furono quelli degli antichi faraoni. Le celebrazioni consistevano in banchetti regali a cui prendevano parte anche servitori e schiavi. Non esistevano feste per gli appartenenti alle classi meno abbienti, ne per donne di qualsiasi rango che non fossero regine.

Furono i Greci, adottando la tradizione egiziana di festeggiare il compleanno del “dio”, che aggiunsero la consuetudine di preparare uno specifico dolce. Lo scrittore Filocoro racconta che i devoti di Artemide, signora della luna e della caccia, celebravano il compleanno della dea il sesto giorno di ogni mese, preparando un grande pane dolce di farina e miele.  L’usanza ellenica venne ripresa e amplificata dai Romani (sempre loro), che emanarono leggi per proclamare festa nazionale anche il giorno di nascita dei più importanti uomini di stato.

Con la diffusione del Cristianesimo l’anniversario dei potenti venne sostituito dalla celebrazione del martirio e morte dei santi, in onore dei quali si cuocevano focacce dolci di varia forma.  Nel IV sec. la chiesa istituì la festa liturgica del Natale e pani appositamente arricchiti venivano preparati per l’occasione.

Con il tempo dal compleanno di Cristo si passò a solennizzare anche la nascita degli uomini di chiesa e della nobiltà. Dopo la metà del XVI secolo divenne obbligatorio registrare presso le chiese parrocchiali la data di nascita dei battezzati appartenenti alla comunità, così il compleanno iniziò a diffondersi, e ciascuno in base al proprio ceto era festeggiato dai familiari con biscotti o veri e propri dolci farciti.

Oggi le torte di compleanno sono delle vere e proprie espressioni artistiche personalizzate, e anche le più semplici sono a dir poco strepitose. Il fatto che si è cominciato a fare uso della pasta di zucchero che consente di modellare, scolpire, decorare e soprattutto rialzare all’infinito i piani della torta, ha fatto si che, oltre a diventare una vera e propria opera d’arte, diventi pure un delirio del gusto, spesso multiplo e variabile a piacimento.

Premesso che all’interno della pasta di zucchero si trova una torta a scelta, quasi sempre con base di pan di spagna e la propria crema preferita, o preferita dal destinatario che festeggia il compleanno, la ricetta di oggi è relativa alla realizzazione di una pasta di zucchero vegana, che armonizzi quindi il piacere alla salute.

La pasta di zucchero vegan si realizza semplicemente sostituendo la colla di pesce con la gelatina vegetale di agar agar

RICETTA
450 grammi di zucchero a velo
30 grammi di acqua
1 cucchiaino di polvere di agar agar
50 grammi di glucosio o malto d’orzo (o di miele, che non è propriamente vegan..)

PROCEDIMENTO
In un pentolino antiaderente mettete a scaldare sul fuoco l’acqua con il glucosio, portandoli allo stato liquido, ma a fiamma molto bassa: non devono bollire.
Unite un cucchiaino raso di Agar Agar e fatelo sciogliere molto bene, togliendo il pentolino dal fuoco. Versate il liquido dentro il robot da cucina provvisto di lame (o dentro l’impastatrice) dove avrete già versato i 450gr di zucchero a velo finissimo, setacciato.

Lavorate l’impasto col robot da cucina finchè non si forma una palla di pasta di zucchero che si compatta. Togliere l’impasto dal robot da cucina e lavorarlo con le mani, ‘infarinando’ il piano di lavoro con pochissimo zucchero a velo, se necessario.

Questa pasta di zucchero vegan risulta molto morbida e si può conservare anche per un paio di settimane: basta avvolgerla nella pellicola e lasciarla in frigorifero. Al momento dell’utilizzo, è sufficiente riscaldarla per pochi secondi nel microonde, per riportarla alla morbidezza iniziale. Si può colorare con i colori in gel o in pasta, e si utilizza per decorare la superficie delle torte.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.