“Incontri” l’ultimo libro di Laura Efrikian

0
23


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La vita è fatta di incontri. Alcuni incidono sul corso della nostra esistenza,
ne solcano il tracciato, tutti lasciano un segno, specie se con persone di
particolare spessore.
Laura Ephrikian – nota attrice di teatro, cinema, televisione (nome d’arte
Laura Efrikian) – di incontri con uomini e donne di non comune rilievo ne
ha fatti tanti, in ciò agevolata dal suo ricco e felice percorso di carriera.
Alcuni di questi li ha voluti raccontare in un libro dal titolo semplicissimo,
“Incontri” appunto, pubblicato da una casa editrice palermitana in via di
crescita, Spazio Cultura Edizioni.
“Incontri” – un libro elegantemente curato in ogni particolare – rivela
personaggi pubblici che hanno incrociato il cammino di Laura Ephrikian
nei tratti caratteriali distintivi colti dall’attrice e svela episodi – anche
marginali ma espressivi della loro identità – che li vede protagonisti.
Tra di loro, un posto di primo piano spetta di diritto ad Alberto
Bevilacqua, perché fu lui a convincere la titubante Laura Ephrikian a
dedicarsi anche alla scrittura (“Incontri” non è la prima esperienza
editoriale per l’attrice trevigiana); senza dimenticare, restando nel campo
della letteratura, Pier Paolo Pasolini, dalla Ephrikian conosciuto negli anni
’70 mentre si divertiva giocando a calcio: nel volto refrattario ai sorrisi del
poeta-cineasta l’autrice presagì la morte tragica.
Tanti gli uomini protagonisti del grande cinema italiano negli “Incontri” di
Laura Ephrikian: Gian Maria Volonté, dal “carattere schivo –quasi
scorbutico-“ che “incuteva sempre soggezione”, ma anche dalla fine
quanto nascosta sensibilità’; Giancarlo Giannini, affascinante e
talentuoso; Vittorio De Sica, galante, solare, “adorabile bugiardo”. Ma
anche star del teatro e del mondo della canzone: Arnoldo Foà, legato
indelebilmente ai ricordi dei primi anni di vita sulle scene dell’autrice;
Lucio Dalla, “gran cerimoniere” ed estroso anche nelle sue burle, di cui la
Ephrikian ricorda un gustoso aneddoto incentrato sull’acquisto di un
armadio.
Il libro, prefato da una nota di Carmelo Fucarino, è corredato di bellissime
fotografie (prevalgono quelle in bianco e nero) e quasi tutti ii suoi brevi
capitoli sono introdotti da versi scelti soprattutto da poeti italiani del
‘900.

A conclusione, l’affettuosa testimonianza dei figli dell’attrice, Marianna e
Marco Morandi.
“Incontri” di Laura Ephrikian si segnala non solo per i ritratti –scritti in
punta di penna, con sobrietà che nulla concede alla retorica -, ma anche
perché ci fa conoscere di riflesso l’anima semplice e profonda di una
donna di spettacolo lontana mille miglia dall’eccentricità e
dall’esibizionismo delle dive.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.