“Solo se c’è la Luna”, di Silvana Grasso. La Sicilia pittoresca e selvaggia conquista i lettori

0
1028
Standard Image Banner 728 x 90


Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La Sicilia arcaica, arroccata nelle sue arretratezze e pregiudizi, pittoresca e selvaggia, non ancora omologata al resto della Penisola, se non trova più da tempo riscontro nella realtà, resiste nella narrativa. E conquista i lettori. Sono tanti, infatti, i romanzi ambientati nella Sicilia della metà del secolo scorso, o di periodi ancora più remoti, che debbono buona parte del proprio successo alla suggestione della rappresentazione dell’isola e di chi la popola.

“Solo se c’è la Luna”, l’ultimo romanzo di Silvana Grasso edito da Marsilio, racconta una storia che ha come sfondo la Sicilia degli anni Cinquanta ricca sfumature e accenti seducenti, ma conquista i lettori e convince la critica per altri motivi: la forza dei personaggi, la tensione della narrazione, l’esplosività della lingua.

Dopo trent’anni d’America, Girolamo, un tempo manovale senz’arte né parte ora imprenditore di successo, torna al suo paese. Adesso si chiama Gerri, ha conosciuto il mondo degli affari, che l’ha conquistato e ha conquistato, e dal Nuovo Continente esporta in Sicilia la fabbrica di saponette a cui ha dato luce, la “Gerri Soap”. In Sicilia sposa una ragazzina che altro non sa fare che intagliare volti e corpi di legno o marmo. Dal matrimonio, dopo un parto miracoloso, nasce una bambina vittima di una grave e rara malattia: potrà crescere e non morire solo se condurrà la sua esistenza lontana dal sole, se circoscriverà la sua vita alle sole ore serali e notturne. Non a caso la bambina verrà chiamata Luna. Gerri, che ha il cinismo e la risolutezza di chi misura tutto in termini di convenienza e di business, regala a Luna una “sorella”, la bella e selvatica Gioiella, comprata da una sua operaia ragazza madre. Le due vivranno e cresceranno insieme. Poi, nell’età adolescenziale, quando prendono il sopravvento le pulsioni della carne, l’affetto che Gioiella prova verso Luna è accompagnata dall’attrazione dei sensi. Il dramma segna irrimediabilmente il finale della storia.

Con “Solo se c’è la Luna” Silvana Grasso si conferma una delle voci più talentuose e originali della nostra letteratura. La storia raccontata ha la potenza espressiva e la fatalità epica di una tragedia greca e la scrittura ha più di un tratto lirico e tonalità –seppure mutuate dal linguaggio parlato – in alcuni passi metriche. Ciò che nel linguaggio potrebbe, a una lettura superficiale, apparire volgare (volgare perché esteriormente riconducibile a stereotipi abusati e di richiamo commerciale) è, in realtà, frutto di travaglio creativo che mira ad accentuare la drammaticità di un’affabulazione coinvolgente in cui il ritmo incalzante, la violenza verbale, alternata a melodiose sonorità, le frequenti similitudini tratte dal mondo contadino risultano funzionali alla storia. I personaggi tutti, almeno quelli principali – da Luna, a Gioiella, a Gelsomina, e persino a Gerri –, vivono, come appunto in una moderna tragedia greca, lo scacco di un destino derisorio e malefico di cui sono prigionieri.

Il tema centrale del romanzo è il contrasto tra Eros e Thanatos, la luce e le tenebre, la vita e le sue rappresentazioni fittizie, siano esse la sublimazione della poesia (in Luna), della scultura (in Gelsomina), del successo e del riscatto sociale ostentato (in Gerri). Ma la vitalità liberatoria dell’erotismo, che assume connotazioni disperate (nel giovane Leo, figura per certi aspetti brancatiana, nella passione omosessuale dell’infelice Gioiella) è sopraffatta da un male ancestrale, da una predestinazione funesta. E in tale contesto la rigogliosa natura del paesaggio siciliano si rivela, nel suo abbaglio accecante, sinistramente beffarda.

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.


Tourgest_728x90
OfficineDelTurismo_728x90

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome:

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.